Ultime Notizie

MEDIA

Anche il TG1 esalta il nuovo boom turistico di Watamu

Nello speciale della prima rete televisiva italiana parlano Roberto Lenzi, Anna di "Nonsologelato" e Max Cheli

04-12-2017 di redazione

Uno speciale sul Kenya, con gran risalto a Watamu e al nuovo corso turistico che sta rilanciando la destinazione più fascinosa della costa keniana.
E' andato in onda ieri sera a tarda ora (23.45) sulla prima rete nazionale (Speciale Tg1) a cura di Marco Clementi ed Enzo Nucci.
Oltre a parlare dell'attualità keniana, tra la politica e le problematiche, tra il passato legato al terrorismo e il presente di sviluppo e contraddizioni, il Tg1 non ha potuto fare a meno di esplorare la costa "italiana", puntando i riflettori sul fenomeno Watamu, che vede una forma di integrazione delle attività dei nostri connazionali, ben diversa dalla "colonizzazione" della vicina Malindi, che oggi invece vive un periodo di trasformazione.
Ecco i testi delle interviste a Roberto Lenzi (7 Island Resort, Paparemo Beach e Crystal Bay), Anna Leali Vernizzi (Nonsologelato) e Max Cheli (Medina Palms).
ROBERTO LENZI
Noi non vorremmo rifare alcuni errori commerciali che sono stati fatti a Malindi che era riconosciuta come una destinazione prettamente italiana soprattutto dai locali e dal mondo internazionale era quasi come fosse una provincia italiana. Siamo riusciti a farla conoscere anche ai locali molta gente fino a pochi anni fa di Nairobi, di Nakuru, di Kisumu cioè dal Kenya non conoscevano l’esistenza di Watamu che era un villaggio di pescatori. Se diamo lavoro qua, anche con il turismo soprattutto con il turismo, siamo una piccola Lampedusa…( ride ) la prima Lampedusa dell’Oceano Indiano ecco.

ANNA LEALI VERNIZZI
Io sono venuta via dall’Italia che comunque ancora si respirava una bella atmosfera. Ho deciso di trasferirmi per mettermi in gioco e forse in Italia non avrei avuto le stesse opportunità. Quando sono arrivata non c’era concorrenza. Ho aperto la mia attività nel 2005 con un budget comunque limitato, oggi sarebbe molto più difficile. E’ arrivato tanto turismo e, per fortuna, il paese sta crescendo e chiaramente oggi sarebbe stato molto più difficile.
INTERVISTATORE RAI: Tornerebbe in Italia?
ANNA .No perché io qua sto bene ho trovato la mia dimensione, mi piace tanto questo posto ho trovato il mio equilibrio, ho la mia famiglia, sono sposata ho una bimba e mi sono integrata benissimo con i locali.

MAX CHELI
Il turismo è cambiato da un turismo di massa degli anni 80, 90 a un turismo più di elite. I turisti adesso sono alla ricerca di qualcosa di più particolare, la cultura è molto importante, vogliono scoprire quelle che sono appunto le culture locali, viaggiare
Questa zona qui di Watamu a livello insomma naturale è veramente bellissima….quindi vengono qui anche per scoprire quello che c’è immediatamente nell’interno. Noi siamo a 20 minuti da un parco nazionale che  è la più grande foresta tropicale rimasta in Est Africa.
Il Kenya e la Tanzania e anche l’Etiopia devo dire stanno crescendo a livello di produttività interna a dei livelli tra i primi nel mondo e quindi si trovano disponibilità economiche per poter viaggiare 
Prima magari facevano un viaggio in Sud Africa o a Dubai, oggi stanno riscoprendo o scoprendo per tanti quella che è la bellezza dei loro paesi.
Il Kenya, sapendo dove andare e come viaggiare è una destinazione assolutamente sicura.
 

TAGS: tg watamuwatamu raispeciale watamuspeciale kenyawatamu notiziewatamu news

La notizia del film che Spielberg avrebbe girato a Malindi era un pesce d'Aprile di Malindikenya.net, WAC, Watamukenya.net e Kenyaoggi.
Tutti i siti e pagine social si sono uniti nello scherzo per affermare che Watamu è bellissima e sicura...anche senza...

LEGGI TUTTO

A Watamu è facile passare la sera di Ferragosto sulla riva dell'Oceano, cenando sotto le stelle con la brezza marina e il sussurrare delle palme.
Lunedì sera ecco almeno due buone occasioni per regalarsi il cenone in un'atmosfera speciale: al...

LEGGI TUTTO

A Watamu la festa degli innamorati si festeggia sulla spiaggia e sotto le stelle.
Potere degli incantevoli scenari davanti all'Oceano Indiano tra le sinuose baie e la spiaggia bianca e ampia della Jacaranda Bay, tra gli isolotti dell'isola dell'amore e della...

LEGGI TUTTE LE PROPOSTE

Una lodevole iniziativa musicale degli amici italiani del God Our Father Center for Needy Children di Timboni, insieme al musicista napoletano Ugo Gangheri, autore delle colonne sonore di tanti spettacoli del comico Giobbe Covatta, da sempre legatissimo al Kenya.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La scuola di Gede è davvero speciale.
Non soltanto perchè si chiama "special school" e perché i suoi studenti sono bambini straordinari, ma perché riceve e trasmette amore.
Quello che si può fare per la scuola per disabili motori e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

Una cena con menu à là carte di pesce o di carne e poi tutti con i piedi nudi sulla sabbia a ballare con il beach party.
Questo l'accattivante programma del Papa Remo Beach, il bar ristorante con spiaggia organizzata...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'ottimismo del settore turistico keniano, dopo le elezioni presidenziali e la loro coda di attese, ansie e incidenti a nord del Paese, non è un mistero.
I media internazionali che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Con l'inizio di agosto si movimenta la stagione di Watamu ed entrano nel vivo le serate di Papa Remo Beach. 
Sempre più divertenti e frequentati i mercoledì e i giovedì sera dell'esclusivo locale e ritrovo davanti alla baia dell'amore di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

E' Jacaranda Bay la spiaggia più bella di Watamu, lo dicono centinaia di appassionati d'Africa, turisti e residenti italiani che amano la costa del Kenya.
Una settimana di votazioni, più di quattromila preferenze tra i lettori dei due portali watamukenya.net...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E LA CLASSIFICA FINALE

Anche a marzo inoltrato, sul finire dell'estate africana, Watamu continua ad attrarre turisti e ad incantare personaggi famosi.
Nella domenica del Paparemo Beach, un vero classico delle splendide giornate di sole su una delle spiagge di culto della villeggiatura nella...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu e il suo indotto turistico escono rafforzati dalla recente fiera del settore a Nairobi.
Il "Magical Kenya Travel Expo" ha visto centinaia di operatori turistici e "buyer" di tutto il...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ogni anno è una festa per i bambini di Watamu, ma dietro c'è il gran lavoro della Onlus italiana "Mai Più Violenza Infinita" e dell'organizzatrice Virginia Ceravolo che rende la vita migliore a tanti piccoli scolari della cittadina, con l'aiuto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una preparazione "made in Watamu" per mantenere la pelle giovane e rilassata.
La speciale maschera facciale è stata creata da Lara Abagni, di Lakshmi Spa a Watamu, con tre ingredienti naturali di cui il Kenya abbonda.
Il frutto della Papaya,...

LEGGI TUTTO

Metti i due politici più importanti della costa keniana davanti a gelati e pasticcini, e la visita a Watamu diventa più dolce del solito.
Lontani dai fari della campagna elettorale e dalle

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Qualcuno raccontava che negli anni Sessanta, al Simbad Hotel di Malindi, il sabato sera arrivava l'orchestra da Mombasa e nella grande terrazza con vista mare si ballava lo swing americano, perché i proprietari dell'albergo costruito alla moresca erano statunitensi.
Mercoledì...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Potrebbe sembrare un caso, ma quando i primi pescatori di origine araba alcuni secoli fa chiamarono il piccolo villaggio vicino a Malindi “Watu Tamu”, ovvero “Luogo della gente dolce” (poi contratto in “Watamu”), non potevano immaginare che la dolcezza a...

LEGGI TUTTA LA STORIA