Info sanitarie

INFO SANITARIE KENYA

Per entrare in Kenya non è necessaria alcuna vaccinazione

La profilassi antimalarica non è obbligatoria ed è evitabile

01-10-2017 di redazione

Per soggiornare in Kenya non è obbligatorio fare alcuna vaccinazione. La febbre gialla da anni non si manifesta nel territorio e già dal 1989 non è più obbligatorio farla. Viene richiesta solamente a chi arriva da Paesi dove è obbligatoria ed ancora presente, come la Tanzania.
Della malaria parliamo ampiamente in articoli qui sotto.
In alcune zone del Kenya, peraltro pochissimo frequentate da viaggiatori stranieri, possono presentarsi focolai isolati di colera, specialmente nella zona del Lago Vittoria. 
Per l'uomo occidentale, il rischio di contrarre qualche virus gastrointestinale, come jardia, ameba e parassitosi intestinale. 
Come in moltissimi altri Paesi del mondo, si raccomanda di lavare bene i cibi da consumare non cotti (frutta e verdura) e di non bere l'acqua corrente.
Fare attenzione ai cibi consumati nelle bancarelle per strada, al pesce e ai crostacei crudi, se non palesemente appena pescati.
Anche il ghiaccio nei locali keniani può essere fatto con acqua del rubinetto, meglio evitare (o chiedere).
Alcune avvertenze sanitarie presenti nella rete attingono da notizie di venti o trent'anni fa. Nel frattempo il kenya si è evoluto.
Per quanto riguarda le cure in loco, l'ideale è entrare in una farmacia e rendersi conto di quanti "correttivi in corsa" si possano trovare per ogni patologia riscontrata.
Ad esempio, per quanto riguarda la malaria, ormai tutte le farmacie locali vendono prodotti a base di artemisinina, che agiscono "il giorno dopo" e rendono la profilassi, che è già dannosa di suo per la salute, ormai inutile.

TAGS: Info Sanitarie KenyaSalute KenyaProfilassi KenyaMalaria KenyaSanità Kenya

La satira, la poesia e gli aneddoti sugli italiani in Kenya tornano a Watamu per un'altra divertente serata.
Freddie del Curatolo e Marco "Sbringo" Bigi saranno domenica 4 febbraio al Mapango...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tre giorni di votazioni serrate, quasi cinquecento segnalazioni per scegliere la spiaggia Top di Watamu, tra le cinque che watamukenya.net ha incluso nelle sue nominations.
Le votazioni attraverso la nostra pagina facebook malindikenya.net, i gruppi dei social forum dove è stato...

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CLASSIFICA PROVVISORIA

Un weekend tutto da vivere quello di sabato 22 e domenica 23 ottobre a Watamu.
E' di scena l'edizione 2016 del Watamu Sports Festival a Turtle Bay Beach.
Una due giorni a base di sport, musica con concerti e dj...

LEGGI TUTTO

A Watamu la festa degli innamorati si festeggia sulla spiaggia e sotto le stelle.
Potere degli incantevoli scenari davanti all'Oceano Indiano tra le sinuose baie e la spiaggia bianca e ampia della Jacaranda Bay, tra gli isolotti dell'isola dell'amore e della...

LEGGI TUTTE LE PROPOSTE

Novanta tonnellate di infradito invadono le coste dell’Africa ogni anno, e molte di queste arrivano sulle spiagge del Kenya.
Watamu è la più impegnata delle località turistiche nella raccolta e nel riciclo dei “flip-flop”, come viene comunemente chiamato il materiale...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Garoda Beach, Jacaranda Bay, Love Islands (Baia dell'Amore), Short Beach, Watamu Bay.
In ordine rigorosamente alfabetico, presentiamo la Top 5 delle spiagge di Watamu.
Starà ai nostri lettori, su facebook o scrivendo a info@watamukenya.net, decretare quale di questi angoli di...

LEGGI LA PRESENTAZIONE ALL'INTERNO E GUARDA LE IMMAGINI!

A Watamu la chiamano tutti "Mama Paka".
Nicoletta "Niky" Ghiberti è ormai da cinque anni la paladina dei gatti della piccola cittadina turistica di Watamu.
Mama Paka è una solare signora di 55 anni arrivata in Kenya nel 2004 da Torino, dove svolgeva...

LEGGI TUTTA LA STORIA