Mal d'Africa

MAL D'AFRICA

La mia ultima Africa

"...sarò sempre qui, sul vero della tua terra"

09-09-2015 di Nico Colombo

Oggi ho deciso di lasciare la terra che amo, e queste righe sono per Lei....

Sono ore che mi scendono lacrime, ma mi rincorrono emozioni che non riesco a fermare. 
Non riesco a capirne il senso, o forse non voglio. Mi aggrappo per un attimo alle mie convinzioni a volte la cultura e dannosa. 
In Così parlò Zarathustra, Nietzsche ha formulato l'ultima ipotesi di eterno ritorno, l'idea che il processo del mondo è ciclico ed eterno, 
il superuomo afferma ancora la vita. Lascia che sia, ancora e ancora, con tutte le sue gioie ei suoi 
dolori. Già il superuomo pero', ed io che invece sono solo un uomo e ho ancora 
questa terra che batte sotto i miei piedi cosa faccio. 
Non lo nascondo .... ho paura di tornare e sentirmi solo.
Sono in partenza ...... questa volta e' tutto diverso .... anche se le valige sono piene di ricordi, di dieci anni passati con te, il peso che ho dentro 
sembra impossibile da sostenere.... forse la realtà e che non sto' andandomene via ... ma che ti porto via con me. 
Non t'ingelosire se toccherò un'altro fiore, custodirò il tuo profumo, i tuoi colori la tua terra rossa.
...Come un deluso amante che cerca un altro sole per non vedere cio’ che gia’ tu sei.... Mostra tutto
Non appassire se non ti darò l’ultimo bacio.
Sarà per me un’istante immenso in cui non vivrò il tuo amore.
Sarò scaltro nel tradirti, veloce, prima che torni il tuo sole.
Vado per un altro viaggio, ma sarò sempre qui, sul vero della tua terra, sul falso di chi ti calpesta. 
A piccoli passi sei entrata nella mia vita a scatenar tempeste e arcobaleni di mille lune 
nelle mie notti insonni.
Io che ero stanco di scappare dall’amore, qui mi sono arreso mentre mi insegnavi la vita che volevo.
Sarò lontano a gettare lacrime sui giorni passati insieme qualcun altro ti amerà.
Tu sarai sempre qui, in un dove nascosto che solo un amante sconfitto conosce sospesa tra tempo e spazio, senza respiro. 
Mi troverò a cercare le più stupide scuse, per parlare di te, per poi restare prigioniero di un vuoto.
Finche una lacrima uscita dal cuore arriverà sulle labbra e il suo sapore salato mi riporterà ancora il tuo oceano. 
Sarà così il nostro ritrovarci….come e’ stato il tenerci per mano in un gioco infinito tra chi si ama e chi si è sentito amato.
Usa la tua potenza per tenere unito il tuo popolo affichè non venga cambiato dell'inutile corsa verso cio' che noi siamo,
lascia che i vecchi continuino a raccontare leggende intorno al fuoco, abbi cura dei tuoi figli piu' piccoli e 
non dolerti di chi ti accusa senza conoscerti.

TAGS: Nico ColomboUltima AfricaMal d'Afrique

Questa sera alle 20.30 al Marina Restaurant di Watamu, il viaggiatore, documentarista e scrittore Marco Novati presenta il suo diario di viaggio nell'Est Africa dal titolo "Africa Maisha Marefu" (lunga vita all'Africa), affiancato dall'artista Bice Ferraresi, che ne ha curato la...

Ci sono almeno due modi di fare il lavoro di agente di viaggio: uno è quello, serio e professionale intendiamoci, di indicare a secondo delle richieste la meta di una vacanza, mostrando brochure e cercando strutture, offerte speciali, rapporti qualità-prezzo....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il mio Mal d'Africa ha un nome, Watamu.
Conosco poco del Continente Nero, ho visitato il parco nazionale dello Tsavo e la riserva dell'Amboseli, ho visto le cascate Vittoria in Zambia e ho fatto volontariato per due settimane in Uganda.LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Chiude in bellezza la stagione delle feste serali del Papa Remo Beach.
L'esclusivo locale sulla spiaggia dell'amore di Watamu da l'arrivederci ai suoi mercoledì sera a base di cocktail, buffet e musica da ascoltare, e all'ormai storico beach party del...

LEGGI TUTTO

La più amata dai turisti italiani in Kenya, la più frequentata dai keniani per le feste, la più riscoperta da inglesi e americani e una piacevole novità per tutti gli altri viaggiatori internazionali.
Questo il nuovo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Virgola è uno dei più noti ed importanti marchi italiani nell'ambito dell'hairdress e il suo storico fondatore e titolare Rinaldo Rampon è un innamorato del Kenya.
Da anni frequenta Watamu e le sue spiagge, ma non solo.
Dal suo "mal d'Africa"...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Aveva quasi 35 anni, il grande scrittore americano Ernest Hemingway, quando vide per la prima volta il Kenya.
Lui, grande viveur e appassionato di emozioni forti, cacciatore di donne e di animali, si era da poco tempo appassionato di pesca...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Dalle cucine dei migliori ristoranti del mondo e dalla Rai a preparare ghiottonerie per i bambini di Watamu.
Il "cuoco contadino" Pietro Parisi, volto di...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

C'era anche un po' di Kenya alla fiera del turismo internazionale di Rimini, il TTG dove quest'anno né il Kenya Tourist Board, né altre associazioni turistiche del Kenya hanno partecipato.
La presenza di Lily Palm Resort e della agenzia di...

LEGGI TUTTO

Chi frequenta Watamu, ci vive o trascorre qui le vacanze, ormai non fa più caso che uno dei sorrisi più piacevoli da incontrare nella comunità italiana e che come se non bastasse propone prodotti enogastronomici della nostra Penisola, sia inglese.LEGGI TUTTA LA STORIA

Premetto: non sono una fanatica del mare e delle vacanze al caldo.
Non impazzisco nemmeno per i villaggi turistici e le vacanze organizzate.
La cosa che mi ha portato in Africa, in Kenya è stata il bisogno di relax.
Stressata...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

“Intrecciare il rapporto personale con quello professionale non è facile, ma in un luogo d’incanto come Watamu tutto diventa più agevole”.
Questo è il pensiero comune di Federico e Viola, compagni nella vita e anima del  “Kobe Suite Resort”.
 

LEGGI TUTTA LA STORIA

"In Africa si torna sempre".
E' una delle frasi più usate e stereotipate sul continente Africano, ma contiene in sè diverse verità.
Spesso anche dopo un solo breve soggiorno turistico ci si affeziona e ci si lega magicamente alle sensazioni uniche...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La passione per il Kenya, l'incanto di Watamu e l'incontro con la gente del posto possono fare piccoli miracoli.
Come ad esempio aiutare a far nascere dal nulla una scuola, dove le possibilità di avere un'educazione decente sono minime.
 

LEGGI LA STORIA E GUARDA LA FOTOGALLERY

La Contea di Kilifi crede molto in Watamu e punta forte sul suo sviluppo per farne l'hub turistico principale della regione.
Lo spiega il segretario generale Owen Baya, che annuncia investimenti importanti per il marketing, particolarmente in Inghilterra, Francia e...

LEGGI TUTTO

Non più tardi di cinque anni fa a Nairobi girava la storia (che da più parti assicurano fosse vera) che un Ministro del Governo ed addirittura alcuni dirigenti del Ministero del Turismo non fossero al corrente dell'esistenza di Watamu.
Per...

LEGGI TUTTO