Ultime Notizie

NATURA

In Kenya ci sono anche i "Big 5" dell'Oceano Indiano

Alla scoperta della ricca fauna che popola le coste keniane

03-10-2020 di redazione

Anche l'Oceano Indiano ha i suoi "Big 5". Non è solo la savana del Kenya a poter attrarre i turisti di tutto il mondo con il fascino della sua natura selvaggia ed il carisma dei suoi animali, e a poter sfoggiare la "Top 5" dei più amati, cercati, catturati fotograficamente o con video. 
Se Sua Maestà il Leone, con il Leopardo, il Rinoceronte, l'Elefante e il Bufalo sono i Re dei parchi nazionali nel cuore del Kenya, anche le riserve marine di Watamu e Malindi possono vantare i loro "Big 5". 
La Watamu Marine Association ricorda che si potrebbe scegliere tra oltre 10 varietà di delfini e altrettante di balenottere. Per semplificare e rendere la ricerca degli amanti di diving, snorkeling e gite in barca, ricordiamo la classifica dei più visti al largo di Watamu: svettano ovviamente i delfini equatoriali (quest'anno particolarmente presenti e guizzanti, e sono stati anche avvistati i delfini striati, i delfini "naso a bottiglia", i delfini gibbuti), seguiti dalle tartarughe marine (che sulle spiagge di Watamu, Mida, Mayungu e Malindi Marine Park vanno a deporre le uova), dalle Megattere (Humpbacks) le cui spettacolari piroette al largo della barriera corallina sono rare ma emozionano particolarmente e le balene (Whale, presenti nell'Oceano Indiano le balenottere nane, ma anche le temibili orche assassine), che non è assolutamente facile avvistare, ma che ogni tanto appaiono specialmente al largo di Mambrui. Il quinto della grande famiglia marina del Kenya è colui che speriamo sempre di non incontrare, se non a bordo di un'imbarcazione ben protetta, ovvero lo squalo. Ne esistono svariate tipologie, anche se è sempre più raro avvistare il più temuto, il fantomatico squalo bianco. Nelle coste tanzaniane, ma con le correnti qualche esemplare potrebbe apparire anche da noi, alberga infine l'antico e particolare Dugongo, un delfino-balenottero tanto simpatico a vedersi quanto scorbutico. Senza contare le mante, i pesci vela ed altre specie conosciute, pregiate soprattutto dal punto di vista culinario, il "parco" ittico di fronte a Malindi e Watamu offre sicuramente fantastiche escursioni

TAGS: marine big fiveoceano indianobalene kenya

Quest'anno lo spettacolo del passaggio delle balene a Watamu si è iniziato a godere già a fine giugno. Con una decina di giorni di anticipo rispetto all'anno...

LEGGI L'ARTICOLO

Nonostante il forte vento di queste ultime settimane e la temperatura un po' piú fredda dell' acqua dell'Oceano, sono avvenuti i primi due avvistamenti dei grandi cetacei al largo della nostra costa, il primo a Malindi e l'ultimo, la settimana scorsa di fronte all'Ocean Sports...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Migliaia di appassionati si sono dati appuntamento in questi giorni a Watamu per uno spettacolo unico, per certi versi comparabile alle grandi migrazioni in savana. Sicuramente per i patiti di mare la grande migrazione delle balene dal Madagascar all'India è...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Forse “lei” non sarà proprio “diversa da tutte le altre” e il “Big bamboo” non è l’unico modo di...

LEGGI L'ARTICOLO

Uno dei simboli della costa keniana è senza dubbio il dhow, la tipica imbarcazione swahili.
Un tempo solo a vela, oggi anche col supporto del motore, il dhow da classico mezzo di lavoro per pescatori con l’avvento del turismo...

LEGGI TUTTO

I giovani l'hanno scelta come meta prediletta per il Kite Surf. Il vento è cambiato da una settimana, il kaskazi estivo nel primo mese soffia forte e permette nella lunga striscia di oceano protetta dalla barriera corallina, dalla Hemingway Bay...

LEGGI TUTTO

Cenone di Natale in riva all'Oceano Indiano, davanti alla splendida spiaggia dell'amore.

Le mille sfumature dell'Oceano Indiano, le verdi isole e l'infinito del cielo.

Chi vive e soprattutto lavora a Watamu non può ignorare un evento importantissimo per l'ambiente e per conservare lo splendore della cittadina turistica e del suo lungomare.
Sabato 17 settembre cade l'International Coastal Beach Clean Up, la giornata mondiale della...

LEGGI TUTTO

Grazie alla fotografia di uno studioso di fauna ittica, Michael Gilbert, sulla spiaggia di Watamu è stato possibile classificare il pescione davvero incredibile finito nella rete di pescatori locali, che non sono soliti catturare esemplari del genere.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu può sembrare a prima vista uno dei tanti villaggi della costa africana, costituito semplicemente da un...

LEGGI L'ARTICOLO

Tutto ebbe inizio nel 1997 quando un gruppo di abitanti di Watamu decise che era giunto il momento di intervenire per proteggere le tartarughe marine della zona e nacque cosi la Watamu Turtle Watch. Oggi, la Local Ocean Conservation...

LEGGI TUTTO

Ormai il titolo che da tempo le è stato conferito, quella di "Perla dell'Oceano Indiano" non glielo toglie più nessuno.
Questo agosto è quanto mai la stagione di consacrazione di Watamu.
Nonostante un tempo non perfetto (ma per gli italiani,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu ha stregato anche il grande regista Steve Spielberg, tanto che ha scelto Watamu per girare il suo prossimo film, un kolossal hollywoodiano che racconterà il sogno africano di un’ambientalista, tra mille avventure e disavventure.
La notizia è rimbalzata ieri sui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Fino a qualche anno fa Watamu era una destinazione sconosciuta a molti keniani del nord e dell’entroterra.
Negli ultimi mesi, anche in seguito alla pandemia di Covid-19, chi voleva trascorrere delle vacanze fuori dalla grandi cittá e in localita di...

LEGGI TUTTO

A Watamu il turismo è ormai un fenomeno a sé da ogni possibile vicissitudine del Kenya.
Questo è un dato di fatto ormai assodato e la buona notizia è che

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO