Ultime Notizie

AMBIENTE

La foresta di Arabuko Sokoke è riserva mondiale della biosfera

L'UNESCO tutelerà il patrimonio di Watamu

31-07-2019 di Leni Frau

La foresta di Arabuko-Sokoke, che si estende tra l’entroterra di Malindi e quello di Watamu e Kilifi, è stata inserita nelle riserve della biosfera da proteggere da parte dell’Unesco.
Il programma dell'UNESCO Man and the Biosphere (MAB) ha aggiunto 18 nuovi siti in 12 paesi del mondo alla rete internazionale delle riserve della biosfera, che conta attualmente 701 riserve della biosfera in 124 paesi del mondo.
Il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma Uomo e Biosfera (MAB-ICC) dell'UNESCO, riunitosi a Parigi dal 17 al 21 giugno, ha approvato queste aggiunte e l'estensione di otto riserve di biosfera esistenti, che nella maggior parte dei casi hanno portato anche a un cambiamento della loro denominazione ufficiale.
“Questa è una grande notizia e un chiaro riconoscimento della meravigliosa flora e fauna selvatica e delle comunità che si prendono cura della zona – ha commentato Justin Kitsao, ambientalista e chairman della Watamu Marine Association -  Il rapporto del consiglio MAB dell'UNESCO ha sottolineato che la riserva della biosfera MWASF costituirà un esempio significativo per altre riserve keniote. Questo per noi è un grande onore e una grande responsabilità”.
Le riserve della biosfera dell'UNESCO cercano di conciliare l'attività umana con la conservazione della biodiversità attraverso l'uso sostenibile delle risorse naturali. Ciò riflette l'obiettivo chiave dell'UNESCO di promuovere pratiche innovative di sviluppo sostenibile e combattere la perdita di biodiversità accompagnando le comunità e gli Stati membri nel loro lavoro per comprendere, apprezzare e salvaguardare l'ambiente di vita del nostro pianeta.
“Ogni riserva della biosfera dell'UNESCO è un laboratorio a cielo aperto per lo sviluppo sostenibile, per soluzioni concrete e durature, per l'innovazione e le buone pratiche – ha detto il Direttore Generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay - simboleggiano una nuova alleanza tra il mondo della scienza e della gioventù, tra l'uomo e l'ambiente”.
Ecco la motivazione dell’inserimento della foresta Arabuko-Sokoke: “L'area della riserva della biosfera sale a 487.278 ettari e ora comprende due parchi marini e la foresta di Arabuko Sokoke. L'estensione migliora la connettività tra i vari ecosistemi, che vanno dalla barriera corallina alla foresta di mangrovie e alla foresta costiera secca. La riserva della biosfera è un'area di migrazione dei cetacei e ospita sei tipi di farfalle endemiche”.

TAGS: foresta watamuarabuko sokoke

Avete mai sentito parlare del toporagno elefante?
E' una delle specie animali che ancora sopravvivono nella foresta di Arabuko Sokoke, tra Gede e Mida, non distante da Watamu.
E' un luogo di visite turistiche ma mai abbastanza pubblicizzato, perché impervio...

LEGGI TUTTO

Gli ambientalisti si muovono da due anni per evitare uno scempio che potrebbe riguardare l'Arabuko Sokoke Forest, che si estende da Gede a Matsangoni, lungo la strada Malindi-Mombasa dove ci sono anche gli ingressi per i turisti, fino a buona...

LEGGI TUTTO

Le tribù Mijikenda lo chiamano “Khadzonzo”, parola che richiama il loro manto a chiazze, ed è il vero gatto autoctono della costa del Kenya.
Originario della foresta di Arabuko Sokoke, viene conosciuto...

LEGGI TUTTO

I residenti e le comunità della foresta di Arabuko Sokoke protestano contro gli scavi ai suoi margini.
La grande foresta pluviale della costa keniana, che da Gede si estende fino a Matsangoni a sud e a Mijomboni e Jilore a...

LEGGI TUTTO

La seconda edizione del Mountain Bike Challenge, la corsa non professionistica con mountain bike nella foresta di ...

LEGGI L'ARTICOLO

Non sempre le cattive notizie ne portano altrettante, a volte piove sull'asciutto e non sul bagnato.
L'inevitabile ...

LEGGI L'ARTICOLO

Una ricerca condotta dalla BMI Pubblication, agenzia che si occupa di svariate testate, magazine e siti online di viaggi e turismo, ha condotto una ricerca sul nuovo marketing per la costa keniota e ne ha condiviso recentemente a Diani i...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Riparte ufficialmente la stagione della costa del Kenya e con essa la vita vacanziera della cittadina turistica più acclamata dello scorso anno.
Watamu è pronta a fare il pieno anche quest'anno, grazie al suo mix di tutto quello che si...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa...

LEGGI L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa località turistica del Kenya.
Venti chilometri prima di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu non è solo un paradiso per turisti e per chi si innamora dell'Africa e poi ritorna, ma anche un "terreno di esplorazione" per tanti giovani provenienti da tutto il mondo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Le mutazioni climatiche globali, che riguardano in parte anche il Kenya, hanno effetti, sia positivi che negativi, sulla fertile terra dell’equatore africano.
Uno di questi, dato dal sempre più stretto collegamento temporale e climatico tra le grandi piogge, tra maggio...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è una delle destinazioni più varie e straordinariamente ricche di occasioni uniche, emozioni per tutti ed attrazioni per ogni tipo di appassionato o esperto di avventura. Se per molti il Paese africano è soprattutto sinonimo di Natura selvaggia,...

LEGGI L'ARTICOLO

Sono una ventina nel mondo, uno per nazione.
Nel Continente Nero solo in Kenya, Uganda, Ghana e Sudafrica. E quello keniano è a Watamu.
 

LEGGI TUTTO

La foresta di Kakamega è l'ultimo angolo in Kenya della grande foresta pluviale tropicale che si estendeva in tutta l'Africa centrale.
Situata nel Kenya nord occidentale, a 35 km dal lago Vittoria, la foresta di Kakamega si estende lungo un...

LEGGI TUTTO

Da antiche scritture arabe, si sa che la foresta di Arabuko si estendeva da appena fuori Malindi fino quasi a Kilifi ed era popolata da belve feroci, serpenti velenosi (cobra soprattutto) ed elefanti, che spesso arrivavano fino alle spiagge inesplorate...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO