Ultime Notizie

PARCHI

Kakamega Forest National Reserve, dove il tempo si é fermato

Ultima reminiscenza dell'antica foresta pluviale dell'Africa Centrale

13-04-2021 di redazione

La foresta di Kakamega è l'ultimo angolo in Kenya della grande foresta pluviale tropicale che si estendeva in tutta l'Africa centrale.
Situata nel Kenya nord occidentale, a 35 km dal lago Vittoria, la foresta di Kakamega si estende lungo un territorio ondulato compreso tra i fiumi Yala e Isiukhu a circa 1600 metri di altitudine. Dichiarata riserva forestale del governo nel 1933, quando il suo ruolo vitale è stato riconosciuto per la prima volta, è rimasta da allora un'area protetta del Kenya che copre una superficie di circa 240 Km e meno della metà rimane attualmente come indigena.
La Foresta è un santuario esclusivo per la straordinaria varietà di flora e fauna endemica, la dimensione e la grandezza di alcune delle oltre 380 specie di piante è impressionante. Gli alberi, di cui esemplari di oltre 100 anni, creano un ambiente completo per uccelli, insetti, farfalle e fauna selvatica.
L'avifauna della foresta è considerata importante in termini continentali, delle oltre 330 specie finora registrate nell'area, quasi la metà sono considerate puramente forestali e di queste 84 specie sono probabilmente di origine africana occidentale. I turachi sono tra gli uccelli più eccezionali e magnifici da avvistare, tra cui il Turaco blu maggiore il Turaco dal becco nero, altri sono il pappagallo cenerino e il picchio dalla cresta gialla.
Tutte le nove famiglie di farfalle africane sono rappresentate nella foresta, il periodo migliore per avvistarle è agosto e settembre, quando le forti piogge sono finite.
La foresta è molto diversa dai parchi della savana e per scovare i mammiferi più piccoli si possono fare escursioni a piedi, ovviamente accompagnati da ranger autorizzati. Se fortunati, si potrá incontrare il toporagno d'acqua gigante che è un raro mammifero acquatico, lo scoiattolo solare o scoiattolo del sole, lo scoiattolo gigante della foresta, l'istrice dalla coda a spazzola, e tante altre specie rare. La foresta di Kakamega ospita sette specie di primati, tra cui la scimmia dalla coda rossa, la scimmia blu, il cercopiteco di Brazzá e la guereza anche nota come colobo bianco e nero.  Un interessante primate notturno è il Potto, la cui particolare caretteristica é la coda molto corta.
Alcuni dei punti più panoramici della foresta sono la collina Buyangu da cui si può vedere tutta la foresta a sud, la collina Lirhanda appena a nord del fiume Yala, le cascate Isiukhu e le cascate Yala.
Interessante anche l’aspetto culturale legato alla tribù dei Luhya e dei suoi sottoclan tra cui i Tiriki e gli Isukha con i loro intriganti riti ancestrali.

Come si raggiunge:

Su strada , il percorso più breve da Nairobi (418 km) è via Nakuru e Kapsabet.
In aereo, ci sono voli di linea per Kakamega e i visitatori possono anche volare a Kisumu o Eldoret e viaggiare su strada per Kakamega.

Ingresso: 250 Kshs per i residenti adulti ( 100 Kshs bambini ) 20 USD per i non residenti adulti ( 10 USD per bambini ).

TAGS: Kakamega ForestRiserve KenyaForeste Kenya

La foresta di Arabuko-Sokoke, che si estende tra l’entroterra di Malindi e quello di Watamu e Kilifi, è stata inserita nelle riserve della ...

LEGGI L'ARTICOLO

Lo chiamano il “paradiso di Tarzan”.
Le azzurre piscine formate dalle cascate della foresta di Ngare Ndare, tra rocce liane ed animali selvatici sono indiscutibilmente una delle meraviglie del...

LEGGI TUTTO

Le mutazioni climatiche globali, che riguardano in parte anche il Kenya, hanno effetti, sia positivi che negativi, sulla fertile terra dell’equatore africano.
Uno di questi, dato dal sempre più stretto collegamento temporale e climatico tra le grandi piogge, tra maggio...

LEGGI L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa...

LEGGI L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa località turistica del Kenya.
Venti chilometri prima di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya è una delle destinazioni più varie e straordinariamente ricche di occasioni uniche, emozioni per tutti ed attrazioni per ogni tipo di appassionato o esperto di avventura. Se per molti il Paese africano è soprattutto sinonimo di Natura selvaggia,...

LEGGI L'ARTICOLO

Il Kenya è stato inserito nei cinque Paesi da visitare nel 2017 per una vacanza "eco-consapevole" da due dei più importanti operatori americani del settore.
G-Adventure e Intrepid Travel hanno citato il Kenya come uno dei Paesi più interessanti e in crescita...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Parco Nazionale di Aberdare é situato nella regione centro-occidentale del Kenya, circa 150 Km a nord di Nairobi.
Il Parco prende il nome dalla catena montuosa che lo circonda, la Aberdare Range, la terza per importanza del Kenya e...

LEGGI TUTTO

Il cuore verde dell’Africa, dove ogni anfratto è metafora dell’eternità selvaggia e favolosa del continente: sorgenti, foresta, improvvisi dirupi e scarpate, dolci colline ricoperte di fiori e piante, rocce...

LEGGI TUTTO

"La mia lotta per salvare i tesori naturali africani". 
Questo l'eloquente sottotitolo di un'autobiografia scritta a quattro mani con la giornalista Virginia Morell.
La vita del fondatore del Kenya Wildlife Service e del più strenuo difensore degli animali selvatici del...

LEGGI TUTTO

Sono una ventina nel mondo, uno per nazione.
Nel Continente Nero solo in Kenya, Uganda, Ghana e Sudafrica. E quello keniano è a Watamu.
 

LEGGI TUTTO

Le tribù Mijikenda lo chiamano “Khadzonzo”, parola che richiama il loro manto a chiazze, ed è il vero gatto autoctono della costa del Kenya.
Originario della foresta di Arabuko Sokoke, viene conosciuto...

LEGGI TUTTO

Gli ambientalisti si muovono da due anni per evitare uno scempio che potrebbe riguardare l'Arabuko Sokoke Forest, che si estende da Gede a Matsangoni, lungo la strada Malindi-Mombasa dove ci sono anche gli ingressi per i turisti, fino a buona...

LEGGI TUTTO

Uno dei simboli della costa keniana è senza dubbio il dhow, la tipica imbarcazione swahili.
Un tempo solo a vela, oggi anche col supporto del motore, il dhow da classico mezzo di lavoro per pescatori con l’avvento del turismo...

LEGGI TUTTO

Anche l'Oceano Indiano ha i suoi "Big 5". Non è solo la savana del Kenya a...

LEGGI TUTTO

Ci sono diversi modi di viaggiare sulla costa del Kenya: c’è la vacanza “tutto compreso” in un villaggio turistico o ...

LEGGI L'ARTICOLO