Ultime Notizie

NATURA

Poco turismo e l'oceano in Kenya si ripopola

Le stelle marine sopravvivono, senza la moda stupida dei selfie

30-04-2021 di redazione

Con tutti i problemi conseguenti alla mancanza di turismo nell’ultimo anno in Kenya, per le ben note cause di forza maggiore, c’è qualche piccolo sollievo che riguarda la Natura ed il mondo degli animali.
In particolare parliamo delle spiagge costiere del Paese dove finalmente tornano a vedersi specie di pesci e di invertebrati che da tempo si nascondevano o giravano alla larga per via della presenza umana, o che ne subivano le più stupide abitudini.
Innanzitutto le stelle marine.
Dopo la moria a cui sono state sottoposte da anni a questa parte per la moda imbecille di farsi i selfie con loro tirandole fuori dall’acqua, con la mancanza di turisti poco acculturati sull’argomento e spinti da ragazzi di spiaggia e guide improvvisate ancora meno informati e poco attenti anche a loro stesso discapito, sulle spiagge coralline e vicino alla barriera sono tornate a centinaia, nelle loro colorazioni che dal rosso vivo variano fino al violetto e al blu.
Accanto a questa meraviglia dei mari caldi equatoriali e tropicali, che se viene tirata fuori dall’acqua può morire di stress dopo pochi minuti, ci sono altre specie di pesci, come il pagliaccio, il pesce angelo e il pesce imperatore. Tornano felicemente a deporre le uova le tartarughe marine e nella barriera di Watamu splende la bellezza dei coloratissimi nudibranchi.
Bisogna però fare anche attenzione alla “libera uscita” delle murene e all’approdo in superficie del pericolosissimo pesce pietra, l’esemplare ittico più velenoso che esista. Uno shock anafilattico del suo potente veleno può anche causare l’infarto cardiocircolatorio.
Quando la Natura si riprende il mare, insomma, torna ad essere di quella selvaggia bellezza che solo il carburante, l’inquinamento, le creme solari e altre invenzioni umane possono distruggere.
Bisognerebbe approfittare di questo momento per far sì che il ripopolamento del Kenya da parte dei turisti non debba una volta di più coincidere con il deterioramento dell’ambiente. Ma il condizionale è più che mai d’obbligo.

TAGS: specie marine kenyaoceano indianostelle marine

Anche l'Oceano Indiano ha i suoi "Big 5". Non è solo la savana del Kenya a...

LEGGI TUTTO

Chi vive e soprattutto lavora a Watamu non può ignorare un evento importantissimo per l'ambiente e per conservare lo splendore della cittadina turistica e del suo lungomare.
Sabato 17 settembre cade l'International Coastal Beach Clean Up, la giornata mondiale della...

LEGGI TUTTO

Tutto ebbe inizio nel 1997 quando un gruppo di abitanti di Watamu decise che era giunto il momento di intervenire per proteggere le tartarughe marine della zona e nacque cosi la Watamu Turtle Watch. Oggi, la Local Ocean Conservation...

LEGGI TUTTO

Uno dei simboli della costa keniana è senza dubbio il dhow, la tipica imbarcazione swahili.
Un tempo solo a vela, oggi anche col supporto del motore, il dhow da classico mezzo di lavoro per pescatori con l’avvento del turismo...

LEGGI TUTTO

Grazie alla fotografia di uno studioso di fauna ittica, Michael Gilbert, sulla spiaggia di Watamu è stato possibile classificare il pescione davvero incredibile finito nella rete di pescatori locali, che non sono soliti catturare esemplari del genere.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu può sembrare a prima vista uno dei tanti villaggi della costa africana, costituito semplicemente da un...

LEGGI L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa...

LEGGI L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa località turistica del Kenya.
Venti chilometri prima di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Una serata di San Valentino sotto le stelle, con una luna quasi piena e tutto il romanticismo che la costa del Kenya è capace di far scaturire, nel caldo della piena estate sulla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La spiaggia di Jacaranda Bay, eletta recentemente dai nostri lettori la più bella della costa keniota, sembra piacere molto anche alle tartarughe marine.
Nei giorni scorsi il gruppo di volontari di Watamu Turtles della Local Ocean Trust, hanno scoperto sulla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I giovani l'hanno scelta come meta prediletta per il Kite Surf. Il vento è cambiato da una settimana, il kaskazi estivo nel primo mese soffia forte e permette nella lunga striscia di oceano protetta dalla barriera corallina, dalla Hemingway Bay...

LEGGI TUTTO

Quest'anno lo spettacolo del passaggio delle balene a Watamu si è iniziato a godere già a fine giugno. Con una decina di giorni di anticipo rispetto all'anno...

LEGGI L'ARTICOLO

Garoda Beach, Jacaranda Bay, Love Islands (Baia dell'Amore), Short Beach, Watamu Bay.
In ordine rigorosamente alfabetico, presentiamo la Top 5 delle spiagge di Watamu.
Starà ai nostri lettori, su facebook o scrivendo a info@watamukenya.net, decretare quale di questi angoli di...

LEGGI LA PRESENTAZIONE ALL'INTERNO E GUARDA LE IMMAGINI!

Nonostante il forte vento di queste ultime settimane e la temperatura un po' piú fredda dell' acqua dell'Oceano, sono avvenuti i primi due avvistamenti dei grandi cetacei al largo della nostra costa, il primo a Malindi e l'ultimo, la settimana scorsa di fronte all'Ocean Sports...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Paparemo Beach archivia alla grande il ritrovo del giovedì sera, con l'happy hour sulla spiaggia della baia dell'amore a Watamu. 
La serata ormai diventata un punto fisso del divertimento e dello stare insieme nella località turistica, sempre a suon di...

LEGGI TUTTO

Una delle feste più divertenti e ben orchestrate del recente Capodanno a Watamu è stata quella del Mapango.
Il ristorante sulla spiaggia del Lily Palm Resort ha organizzato ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO