Mal d'Africa

MAL D'AFRICA

Perché un amore così grande io non l'ho mai provato

"...sono tornata, era una promessa"

03-06-2016 di Chiara

Fingo di essere su quel pulmino dove, tutte le volte che torno, trascorro il viaggio Mombasa-Malindi.
Un viaggio che dopo più di otto ore di aereo sembra interminabile, ma che non mi stanca mai.
La gioia che ho dentro si disperde dal cuore verso tutto il corpo. Inizio a tenere il ritmo battendo lievemente un piede, perchè in mente ho una canzone, "Narudi Nyumbani" due piccole parole che mi hanno perseguitato per 172 giorni di conto alla rovescia, due piccole parole, "Torno a casa".
Quel ritmo mi scorre nelle vene, trasporta la mia felicità ovunque, che finisce per esprimersi in un grande sorriso. Non mi sembra vero, sono qui, sono a casa, sono di nuovo a casa. 
Il motore si accende, sto arrivando! Comincia il viaggio, sono le 6,00 ed è appena sorto il sole. La città si sta svegliando, qualcuno comincia a sistemare la propria bancarella, qualcuno si sveglia, qualcun altro va a dormire dopo una lunga nottata di festa. Le moto taxi arrivano agli angoli della strada, negli spiazzi, per aspettare qualcuno da scarrozzare in qualche villaggio, magari anche con due sacchi pieni di carbone che ostacolano l'equilibrio, ma non importa niente a nessuno, niente casco, un sorriso e hakuna matata. I matatu colorati pieni di persone e il rumore dei tuk tuk che popolano le strade. 
C'è odore di Africa nell'aria, quell'odore di legna bruciata, quell'odore che ha qualcosa di inconfondibile. Apro il finestrino e inspiro a pieni polmoni. 
Finalmente sono qui. 
Mi guardo intorno e tutti coloro con cui scambio uno sguardo mi salutano e ridono. E allora io ricambio, scuoto la mano e sorrido, sorrido veramente. Passiamo affianco a tutte le bancarelle, dove c'è chi aspetta pazientemente un cliente o dove qualcuno si improvvisa fabbro o meccanico anche se non sa da che parte cominciare per montare un pezzo nuovo. E poi passiamo sopra il fiume, sul ponte, Malindi è vicino. Vedo di nuovo le capanne, tetti di macuti e tanti bambini. Alcuni vestiti in divisa per la scuola, altri che si rincorrono scalzi e giocano attorno alla capanna, altri mano per la mano alla mamma, che va torna dal pozzo con una tanica pesante in testa e il sudore che le riga le guance. La natura sta prendendo il sopravvento, anche le capanne piano piano sono sempre meno, manca veramente poco. 
Comincio a vedere da lontano i tetti delle grandi ville dei resort e dopo poco il pulmino si ferma. 
La chiave gira nella serratura, un bel letto comodo è pronto per accogliermi; potrei riposarmi, ne ho veramente bisogno, ma a me non importa niente e mollando la valigia comincio a correre. 
Correre, correre, oltre il prato dove i giardinieri mi gridano "Jamboooo!", oltre la piscina, passando davanti a tutte le 'mozzarelle' intente a prendere il sole, oltre il bar, fino ad arrivare finalmente in spiaggia. 
Improvvisamente mi blocco, immobile con i piedi piantati nella sabbia bianca. 
Non ci credo sono qua, pensavo che questo giorno non sarebbe mai arrivato. 
E con gli occhi lucidi e un bel sorriso ricomincia la corsa, scendo le scalette per andare nella spiaggia libera e corro, corro, corro. L'aria è sempre la stessa, il sole splende alto in cielo, la marea è bassa e offre un bellissimo spettacolo, un orizzonte infinito. 
E poi una sagoma, che riconosco da lontano. Aumento la velocità fino a ritrovarmi in un abbraccio ineguagliabile, un abbraccio di cuore, uno di quegli abbracci che ti fanno veramente sentire di essere tornata a casa, di trovarti in un luogo ideale, rassicurante, caldo e accogliente. Ed è tutto vero, è tutto meravigliosamente vero. 
E è qui che capisco perchè mi è tutto mancato così tremendamente, è qui che capisco cosa conta e cosa no, chi vale e chi no, e per una volta nella mia vita sono in un posto e non vorrei essere da nessun altra parte...e capisco perchè da tutto il resto sono sempre andata via. Se questo non è amore, l'amore non esiste. 
"Sono qui, sono tornata, era una promessa." 

TAGS: Chiara MalindiTornare in Kenya

Watamu sarà protagonista di almeno cinque servizi di moda per la rivista “Diva e Donna”, edita dal gruppo Cairo Editore.
Servizi che verranno pubblicati entro...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non era mai accaduto che al largo di Watamu i turisti potessero avvistare un branco così numeroso di pseudorche, quelle che gli inglesi del Kenya chiamano "False Killer Whales" e che appartengono alla famiglia dei delfini.
Un passaggio insolito per...

LEGGI TUTTO

Arriva da Watamu la storia della tartaruga Sasha (così è stata ribattezzata dai suoi salvatori) che non ha voluto tornare a nuotare nel suo mare, l'Oceano Indiano, perché ancora non era guarita del tutto.
La vicenda è stata raccontata dal...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

"Mi ha fatto davvero piacere tornare a Watamu dopo un anno e vederla rifiorita di turisti":
Così l'Ambasciatore d'Italia a Nairobi Mauro Massoni, a margine del concerto del violinista Francesco D'Orazio, ieri a Malindi.
Parlando con watamukenya.net, Massoni ha ribadito l'interesse...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Aveva quasi 35 anni, il grande scrittore americano Ernest Hemingway, quando vide per la prima volta il Kenya.
Lui, grande viveur e appassionato di emozioni forti, cacciatore di donne e di animali, si era da poco tempo appassionato di pesca...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Come una bellissima signora separata da poco, è bastato un tocco magico, un po' di sano restyiling ed eccola tornare più affascinante e bella di prima, e di certo più disponibile. 
Questo è accaduto anche al Lily Palm Resort, l'hotel...

LEGGI TUTTO

C'è un deciso ritorno di fiamma per il Kenya da parte di operatori e agenzie di viaggio europee. 
I dati trasmessi dal Kenya Tourist Board in questo senso sono benauguranti: si può tornare ai livelli dello scorso anno e, con...

LEGGI TUTTO

Marco Cavalli, quarantacinquenne piemontese di Alessandria, è il nuovo Corrispondente Consolare Italiano a Watamu. 
Lo ha reso noto ufficialmente l'Ambasciata d'Italia a Nairobi. 
Facendo riferimento al Consolato Onorario d'Italia a Malindi, Cavalli farà da tramite tra i connazionali di stanza...

LEGGI TUTTO

Una voce incantevole, perfetta. Di quelle che è un sublime piacere ascoltare appoggiarsi sulle note jazz dei grandi standard internazionali.
La cantante napoletana Simona De Rosa, che da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

E' luglio, a Watamu siamo tutti pronti per salutare il passaggio delle balene che migrano in questa stagione dal Madagascar, attraverso le coste del Mozambico e della Tanzania, verso est.
Uno spettacolo...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Viene inaugurata oggi a Watamu la nuova filiale della banca keniana Diamond Trust Bank (DTB).
L'inaugurazione, a cui sono invitati i correntisti di Malindi e anche tutte le altre persone interessate che gravitano attorno alla cittadina, è fissata per questa...

LEGGI TUTTO

Da voci che arrivano dagli ambienti commerciali di Nairobi, la compagnia di supermercati di grande distribuzione nazionale "Tuskys" vorrebbe aprire un terzo supermercato nella Kilifi County, dopo quelli di Kilifi e di Mtwapa.
La decisione sembra caduta su Watamu e...

LEGGI TUTTO

Premetto: non sono una fanatica del mare e delle vacanze al caldo.
Non impazzisco nemmeno per i villaggi turistici e le vacanze organizzate.
La cosa che mi ha portato in Africa, in Kenya è stata il bisogno di relax.
Stressata...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Watamu ha lasciato un segno del cuore dei keniani di Nairobi in vacanza, durante queste feste natalizie e di Capodanno.
Lo dimostra innanzitutto...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La scuola di Gede è davvero speciale.
Non soltanto perchè si chiama "special school" e perché i suoi studenti sono bambini straordinari, ma perché riceve e trasmette amore.
Quello che si può fare per la scuola per disabili motori e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY

"Fully booked" è la parola di questa fine d'anno, per quanto riguarda Watamu.
Significa "tutto esaurito" ed è quel che stanno registrando gli hotel e i resort della cittadina diventata il punto di riferimento costiero del Kenya.
Le strutture alberghiere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO