Ultime Notizie

PIANTE DEL KENYA

Cibi, labbra e unghie devono la loro bellezza a questa pianta

La Bixa Orellana e l'annatto

06-09-2021 di redazione

La Bixa Orellana, localmente conosciuta con il nome di “mrangi”, è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Bixacee.
Originario del Sud America, questo piccolo albero fu trasportato dagli spagnoli a partire dal XVII secolo arrivando prima nel sud est asiatico e poi in Africa.
Questo arbusto sempreverde può raggiungere qui in Kenya un’altezza massima intorno ai 3 metri, i suoi  fiori sono di colore bianco o rosa, o una combinazione dei due colori.
I frutti sono delle capsule ovoidali ricoperti da spine lisce e morbide ed hanno dimensioni di circa 4 cm, di colore variabile dal rosso scarlatto al rosso intenso; al loro interno sono contenuti numerosi semi carnosi, circa una cinquantina, a forma di cono, ricoperti da una polpa rossa.
Quando è completamente maturo, il baccello si indurisce e si apre.
E’ una pianta molto resistente alla siccità che cresce facilmente in climi subtropicali o tropicali con una buona esposizione al sole e umiditá tutto l’anno.
Dai suoi semi viene ricavato un colorante naturale chiamato annatto o achiote.
Soprattutto nei tempi antichi, uno dei principali usi di questo estratto era la pittura del corpo, del viso e dei capelli, che venivano praticati tra le varie tribù a scopo decorativo o per allontanare gli spiriti malvagi e le malattie.
Questo pigmento ricopre un ruolo economico di rilievo a livello mondiale in quanto è uno dei coloranti naturali più utilizzati per colorare alimenti, come ad esempio formaggi, burro o bibite, cosmetici e prodotti farmaceutici. È comunemente usato negli alimenti perché la colorazione non altera il sapore e non è, soprattutto, tossica.
Tra i prodotti cosmetici troviamo: rossetti, tinte per capelli, smalti per unghie, saponi, lacche e vernici.
La tintura di annatto, di colore rosso-arancio, è ricca di pigmenti carotenoidi, l’80% è costituito da bixina (il pigmento rosso) e norbixina o orellina (il pigmento giallo).
La coltivazione della Bixa è stata introdotta nelle regioni costiere del Kenya, in particolare nelle Contee di Kwale e Lamu , intorno agli anni Settanta e negli ultimi tempi sta dando buoni risultati agli agricoltori che hanno deciso di investire in questa coltura.
Il Kenya esporta ogni anno circa 1.500 tonnellate di semi ed estratti di annatto ed è il secondo maggiore esportatore, dopo il Perù.

TAGS: piante kenyabixa orellanaannattocolture kenya

Nei mercati e ai bordi di tante strade del Kenya potete vedere le venditrici di questo tubero (già, in genere sono donne, il vero motore produttivo e commerciale di questo Continente).

LEGGI L'ARTICOLO

Avete mai sentito parlare del toporagno elefante?
E' una delle specie animali che ancora sopravvivono nella foresta di Arabuko Sokoke, tra Gede e Mida, non distante da Watamu.
E' un luogo di visite turistiche ma mai abbastanza pubblicizzato, perché impervio...

LEGGI TUTTO

Tra le mille possibilità di godere la Natura che il Kenya, e particolarmente la sua costa, possono vantare, c'è sicuramente il paesaggio marino dominato dalle mangrovie.
Queste piante che affondano le loro radici in terreni che si nutrono di acqua...

LEGGI TUTTO

Watamu non è solo un paradiso per turisti e per chi si innamora dell'Africa e poi ritorna, ma anche un "terreno di esplorazione" per tanti giovani provenienti da tutto il mondo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Liberare i laghi da una pianta infestante che limita la riproduzione dei pesci e allo stesso tempo creare biocarburante per limitare l’uso del carbone nelle cucine delle aree rurali.

LEGGI TUTTO

Il cuore verde dell’Africa, dove ogni anfratto è metafora dell’eternità selvaggia e favolosa del continente: sorgenti, foresta, improvvisi dirupi e scarpate, dolci colline ricoperte di fiori e piante, rocce...

LEGGI TUTTO

Bocconcini di pesce in sugo di mango.
Si tratta di una ricetta swahili particolarmente utilizzata a Malindi e Watamu e sulla costa del Kenya, dove abbondano le piante di questo delizioso frutto tropicale.
Ecco per voi la ricetta di watamukenya.net

LEGGI TUTTO

Lo chiamano il “paradiso di Tarzan”.
Le azzurre piscine formate dalle cascate della foresta di Ngare Ndare, tra rocce liane ed animali selvatici sono indiscutibilmente una delle meraviglie del...

LEGGI TUTTO

Gli ambientalisti si muovono da due anni per evitare uno scempio che potrebbe riguardare l'Arabuko Sokoke Forest, che si estende da Gede a Matsangoni, lungo la strada Malindi-Mombasa dove ci sono anche gli ingressi per i turisti, fino a buona...

LEGGI TUTTO

Da qualche mese le dogane aeroportuali keniane di Nairobi e Mombasa sono dotate di nuovi ed ...

LEGGI L'ARTICOLO

Gli indigeni lo chiamano "Nyari", una parola giriama che significa "il luogo delle erosioni spontanee".
Il villaggio di Marafa si trova nel distretto di Magarini, a soli quaranta chilometri da Malindi, a meno di un'ora di macchina, per lo più su...

LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO

Metti una splendida struttura che sembra una torre disegnata da Gaudì in mezzo alla foresta ancora vergine di Watamu, ad un centinaio di metri dall'oceano e dalla lunghissima bianca spiaggia tra Turtle Bay e Garoda. 
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Non credo che i kenioti conoscano la filastrocca che mia nonna mi cantava da bambino: "piove, piove, la gatta non si muove, si accende la candela, si dice buona sera..." anche perché qui le candele costano e si consumano in...

LEGGI TUTTO

Gede si trova tra Malindi e Kilifi, nella regione costiera del Kenya, 94 km a nord della città di Mombasa.
Le sue rovine raccontano di un’insediamento storico, uno dei più antichi di tutta l’area costiera dell’Est Africa di cui sia...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

Il parco nazionale di Kora è uno dei parchi nazionali del Kenya centrale. Il parco copre un'area di 1,7800sq km lungo le rive del fiume Tana, 125km ad est del Monte Kenya.

LEGGI TUTTO

La foresta di Kakamega è l'ultimo angolo in Kenya della grande foresta pluviale tropicale che si estendeva in tutta l'Africa centrale.
Situata nel Kenya nord occidentale, a 35 km dal lago Vittoria, la foresta di Kakamega si estende lungo un...

LEGGI TUTTO