Mal d'Africa

MAL D'AFRICA

Sensazioni ed emozioni

L'Africa è casa per me

06-12-2013 di Roberto Freschi

Già tre anni che non vengo a casa. 
Sì, a casa. L'Africa è casa per me.
Dispute, storie, difficoltà mi hanno impedito di tornare ma ogni giorno un pensiero mi gira sempre per la testa, là cosa succede?....che tempo farà? sole e caldo..i monsoni arrivano o sono in ritardo?.....e Katana che sta facendo....e Lenny avrà messo a posto la macchina....... e il negozio di Anthony funzionerà come nelle aspettative? ci sono turisti giusti o no?..ed il vecchio Owendi,che poi vecchio non è perchè in fondo ha solo 2 o 3 anni più di me anche se sembrano molti di più, come starà ?...ed Sheilla e suo fratello Rashid avranno trovato lavoro?.... .
Prendo il telefono e chiamo, mi risponde un amico italiano,casa accanto alla mia, mi da le ultime dal villaggio.
Riattacco.
Cerco un amico malindino. Risponde ridendo e mi parla dei suoi 2 ragazzini e della moglie, degli amici comuni e della pesca che pratichiamo insieme.
Magone.E' dura pensare che ancora di partire non se ne parla....
Affetti ed amicizie forti mi sono rimaste là.
E incidono, in profondo, la mia vita,presente e futura.Dura, veramente dura, pensare che quando tornerò sarà tutto diverso. Dalla mia età, alla casa, ai negozi, ai ristoranti, ai turisti. Qualcosa non cambia mai però dentro di me ed è questa sensazione di vuoto che oramai mi perseguita e che mi prende in Italia ogni volta che rientro dall'Africa.
Vuoto che non riesco a riempire in alcuna maniera.
Ho la fortuna di vivere in una città, Firenze, straordinaria per la bellezza e per la cultura; svolgo un lavoro nel campo dell'arte e mi sento appagato ma .....
mi rode questo vuoto che non riempio con il Ponte Vecchio o con il David, con le aste che organizzo o i quadri che cerco di vendere............
Mi guardo d'intorno e cerco la savana con gli animali che sono arte pura, i tramonti dai colori che sembrano usciti dalle tavolozze dei pittori impressionisti o macchiaioli; la bellezza di queste donne e di questi uomini che paiono bronzee sculture rinascimentali ; la eleganza che caratterizza sia gli uomini che le donne, nel loro incedere maestoso e orgoglioso; gli odori ed i profumi che caratterizzano ogni dove; i sorrisi e le grida dei bambini che aspettano gioiosi una vita che sarà piena di difficoltà e ,spesso, di povertà. Ma ridono gioiosi e fiduciosi.
Mi emoziono a vivere l'Africa.
E se la vita non da sensazioni ed emozioni, che vita è???

TAGS: Roberto FreschiAfrica casaOwendi

Io ed Enrico abbiamo coronato un sogno in Kenya, e precisamente a Watamu.
Siamo una coppia nella vita già da sei anni, ma avevamo voglia di coronare il nostro amore con una cerimonia indimenticabile e una grande festa da condividere con...

LEGGI TUTTA LA STORIA

Anche a marzo inoltrato, sul finire dell'estate africana, Watamu continua ad attrarre turisti e ad incantare personaggi famosi.
Nella domenica del Paparemo Beach, un vero classico delle splendide giornate di sole su una delle spiagge di culto della villeggiatura nella...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

A Watamu c’è chi la conosce come “Mama Zawadi” e chi come la Signora dei Legni del Mare.
Qua li chiamano “driftwood”, tronchi  portati, levigati o scolpiti dalla corrente dell’Oceano Indiano.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'ottimismo del settore turistico keniano, dopo le elezioni presidenziali e la loro coda di attese, ansie e incidenti a nord del Paese, non è un mistero.
I media internazionali che...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Uno speciale sul Kenya, con gran risalto a Watamu e al nuovo corso turistico che sta rilanciando la destinazione più fascinosa della costa keniana.
E' andato in onda...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il Kenya viene spesso definito giocando sugli opposti: “gioia e dolore”, “miseria e nobiltà”, “croce e delizia”, “inferno e paradiso”.
Il segreto della nostra splendida Watamu è che, pur non sottraendosi a questa ineluttabile regola dell’Africa, prende il meglio da...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Premetto: non sono una fanatica del mare e delle vacanze al caldo.
Non impazzisco nemmeno per i villaggi turistici e le vacanze organizzate.
La cosa che mi ha portato in Africa, in Kenya è stata il bisogno di relax.
Stressata...

LEGGI TUTTO IL RACCONTO

Questa sera alle 20.30 al Marina Restaurant di Watamu, il viaggiatore, documentarista e scrittore Marco Novati presenta il suo diario di viaggio nell'Est Africa dal titolo "Africa Maisha Marefu" (lunga vita all'Africa), affiancato dall'artista Bice Ferraresi, che ne ha curato la...

Altro che bassa stagione! Un ponte tutto sommato positivo, uno squarcio di sole per l'attività turistica a Watamu. 
Parliamo del weekend lungo propiziato dalla Festa Nazionale degli Eroi (Mashujaa Day) che da qualche anno ha sostituito il Kenyatta Day, che...

LEGGI TUTTO

Il mio Mal d'Africa ha un nome, Watamu.
Conosco poco del Continente Nero, ho visitato il parco nazionale dello Tsavo e la riserva dell'Amboseli, ho visto le cascate Vittoria in Zambia e ho fatto volontariato per due settimane in Uganda.LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO

Watamu a Pasqua è stata il set di un matrimonio indiano da mille e una notte.
La spiaggia dell'amore, il 7 Island Resort e Paparemo beach, le location scelte da due giovani rampolli dell'alta società indiana di Nairobi, Sonya e...

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

"Fully booked" è la parola di questa fine d'anno, per quanto riguarda Watamu.
Significa "tutto esaurito" ed è quel che stanno registrando gli hotel e i resort della cittadina diventata il punto di riferimento costiero del Kenya.
Le strutture alberghiere...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Arriva da Watamu la storia della tartaruga Sasha (così è stata ribattezzata dai suoi salvatori) che non ha voluto tornare a nuotare nel suo mare, l'Oceano Indiano, perché ancora non era guarita del tutto.
La vicenda è stata raccontata dal...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La vendita di Watamu per la prossima stagione e in generale come luogo di villeggiatura, seconda casa e anche possibile paradiso dove cominciare una nuova vita, si trasferisce in Italia. Nel Vecchio Continente riprendono le trattative per l'acquisto di case,...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ci sono almeno due modi di fare il lavoro di agente di viaggio: uno è quello, serio e professionale intendiamoci, di indicare a secondo delle richieste la meta di una vacanza, mostrando brochure e cercando strutture, offerte speciali, rapporti qualità-prezzo....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

La scuola di Gede è davvero speciale.
Non soltanto perchè si chiama "special school" e perché i suoi studenti sono bambini straordinari, ma perché riceve e trasmette amore.
Quello che si può fare per la scuola per disabili motori e...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E GUARDA LA GALLERY