I parchi

PARCHI E RISERVE

Ol Donyo Sabuk, piccolo paradiso a due passi da Nairobi

Parco naturale tra boschi e panorami, dove soggiornarono Roosevelt e Churchill

05-05-2018 di redazione

I kikuyu la chiamano “Kilimambogo”, la montagna del Bufalo. Per i maasai è semplicemente “La grande collina”.
Ol Donyo Sabuk, a meno di un’ora di macchina da Nairobi, poco lontano dalla cittadina di Thika, è una piccola riserva di rocce e foresta, dominata da una montagna densamente boscosa.
La località è famosa per aver ospitato dai primi del Novecento la tenuta del filantropo americano Lord Mac Millan e della sua effervescente moglie. Da qui spesso partivano safari per il Monte Kenya.
La dimora di Mac Millan era una sorta di forte-castello, sul genere di quelle inglesi medievali.
Qui soggiornarono personaggi del calibro del Presidente Americano Teodore Roosevelt, e del Primo Ministro Britannico Winston Churchill.
Trasformato in una prigione durante la seconda guerra mondiale, Ol Donyo Sabuk ospitò nel 1941 anche il Duca Amedeo D’Aosta, prima della malattia che lo uccise a Nairobi. Oggi è stato trasformato in un museo, per la verità un po' dimesso.
Solo una strada conduce alla cima di Kilimambogo, da cui si possono godere fantastici panorami a trecentosessanta gradi sul fiume Athi, sui campi di ananas di Thika e sul Monte Kenya.
Scendendo a valle, la vegetazione lussureggiante e l’aria fresca e pulita di questo piccolo parco nazionale, nonché la vicinanza alla Capitale, lo rendono escursione ideale di un giorno, o per un fine settimana, approfittando delle sistemazioni nel campeggio del KWS.

TAGS: ol donyoparco kenyaamedeo d'aostakilimambogoriserve kenya

Il Kenya è stato inserito nei cinque Paesi da visitare nel 2017 per una vacanza "eco-consapevole" da due dei più importanti operatori americani del settore.
G-Adventure e Intrepid Travel hanno citato il Kenya come uno dei Paesi più interessanti e in crescita...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il fenomeno delle piccole piogge in Kenya da sempre si riferisce a questo periodo (fine ottobre, primi di novembre).
Avviene solitamente in coincidenza con...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Da qualche giorno, il Buffalo Camp, lodge appena fuori dal Parco Nazionale dello Tsavo Est, ha un nuovo proprietario.
L'Osteria Group di Maurizio Corti si è aggiudicato l'asta che assegnava la concessione del Governo per gestire e organizzare il campo...

LEGGI TUTTO

I residenti e le comunità della foresta di Arabuko Sokoke protestano contro gli scavi ai suoi margini.
La grande foresta pluviale della costa keniana, che da Gede si estende fino a Matsangoni a sud e a Mijomboni e Jilore a...

LEGGI TUTTO

Da oggi per tre giorni Watamu si promuove nel centro di Nairobi.
Un'iniziativa importante per mostrare le bellezze della località turistica costiera al turismo "domestico" della Capitale, che ha dimostrato da due anni a questa parte grande interesse per la...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

L'occasione è offerta dalla Giornata Mondiale della pulizia delle spiagge, a cui il Kenya partecipa nelle più belle località della costa.
Ma in realtà quella di pulire la spiaggia da detriti, plastica ed altri rifiuti, dovrebbe essere un'abitudine a cui...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Ci sono ancora stand disponibili per chi volesse promuovere la propria struttura o attività di Watamu nel "Watamu Gateway Expo" che è stato organizzato dalla Domain Innovation Marketing in collaborazione con il 7th August Memorial Park di Nairobi, un parco...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I giovani l'hanno scelta come meta prediletta per il Kite Surf. Il vento è cambiato da una settimana, il kaskazi estivo nel primo mese soffia forte e permette nella lunga striscia di oceano protetta dalla barriera corallina, dalla Hemingway Bay...

LEGGI TUTTO

Watamu non è solo un paradiso per turisti e per chi si innamora dell'Africa e poi ritorna, ma anche un "terreno di esplorazione" per tanti giovani provenienti da tutto il mondo.
 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Tra le mille possibilità di godere la Natura che il Kenya, e particolarmente la sua costa, possono vantare, c'è sicuramente il paesaggio marino dominato dalle mangrovie.
Queste piante che affondano le loro radici in terreni che si nutrono di acqua...

LEGGI TUTTO

I connazionali in vacanza che lo hanno visto aggirarsi dalle parti della spiaggia della Garoda non credevano ai suoi occhi, altri hanno pensato ad un turista che gli somiglia parecchio.
Invece il comico...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Watamu da record, l’associazione degli hotelier conferma l’aumento fino al sessanta per cento di occupazione alberghiera rispetto all’anno scorso.
Il responsabile della costa...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Gli ambientalisti si muovono da due anni per evitare uno scempio che potrebbe riguardare l'Arabuko Sokoke Forest, che si estende da Gede a Matsangoni, lungo la strada Malindi-Mombasa dove ci sono anche gli ingressi per i turisti, fino a buona...

LEGGI TUTTO

La spiaggia di Jacaranda Bay, eletta recentemente dai nostri lettori la più bella della costa keniota, sembra piacere molto anche alle tartarughe marine.
Nei giorni scorsi il gruppo di volontari di Watamu Turtles della Local Ocean Trust, hanno scoperto sulla...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Il safari è un'emozione unica, imperdibile per chi frequenta il Kenya.
Non solo per chi si approccia per la prima volta a questa terra meravigliosa e cova il sogno di assistere alla bellezza della natura selvaggia e alla vita di...

Il mio Mal d'Africa ha un nome, Watamu.
Conosco poco del Continente Nero, ho visitato il parco nazionale dello Tsavo e la riserva dell'Amboseli, ho visto le cascate Vittoria in Zambia e ho fatto volontariato per due settimane in Uganda.LEGGI TUTTO IL CONTRIBUTO