Ultime Notizie

RICETTE

Il Chapati swahili

Pane piatto (tipo piadina) di origine indiana

19-07-2020 di redazione

Il chapati è un pane tradizionale portato in Kenya dalla tradizione indiana, ma poi evolutosi in tutto il Paese ed oggi preparato in strada, nei locali poveri come in quelli di alto livello come accompagnamento per le pietanze.
La sua semplice e veloce preparazione ne fa un gustoso e riempitivo piatto da abbinare a fagioli, verdure o piatti di carne e zuppe. 
QUI LA RICETTA

Ingredienti per 12/15 chapati
500 gg di farina
acqua calda qb
mezzo cucchiaino di sale
5 cucchiai di olio di semi

Mescolare farina, sale e olio di semi e aggiungere un po' per volta acqua leggermente scaldata, fino a raggiungere un impasto abbastanza elastico ma sodo. Lavorare finché diventa morbido e divedere in tre panetti.
Stendere uno dei panetti con il mattarello, formando un disco da 30 centimetri e ungerlo con un po' d'olio. Dividere il cerchio in tre strisce, arrotolarne ognuna fino a formare altrettanti panetti. Prendere la parte centrale del panetto e schiacciarla col pollice, come a formare una rosa. Stirare ogni panettino usando della farina e il mattarello, fino a raggiungere le dimensioni della padella che si sta usando. Mettere la padella sul fuoco e quando è a temperatura, mettere a cuocere il primo chapati, senza aggiunta di olio.
Quando inizia a cuocere e diventa bianco, il chapati si gonfia leggermente. Aggiungere un cucchiaino d'olio nella padella e girare il chapati. Dopo pochi minuti é pronto. Mettere in un piatto e coprirlo, così da farlo rimanere morbido e impilari gli altri chapati una volta cotti. 

TAGS: chapati kenyakenya ricettecucina swahiliricette swahili

In alcuni ristoranti swahili la salsa di mango per accompagnare il pesce alla griglia è una consuetudine.
Le ricette più gourmet prevedono l'ultilizzo di un pesce "nobile" come il red snapper, ma anche lo white snapper o il "kolekole" (più...

LEGGI TUTTO

La bontà del pollo ruspante in Kenya non è un mistero. Nella maggior parte dei casi viene cucinato semplicemente alla brace, ma ci sono piatti della cucina swahili che contemplano altri piacevoli incontri di sapori. Uno di questi è il...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Un'antica leggenda swahili racconta che prima dell'arrivo dei portoghesi, gli indigeni della costa keniana non mangiassero l'avocado ma ne utilizzassero solamente l'olio, perché non lo consideravano né frutta né verdura.
Quando i portoghesi decisero che...

LEGGI TUTTO

Un nuovo, graziosissimo "chiringuito" si affaccia nell'accattivante scenario dei punti di ritrovo sulla spiaggia di Watamu.
Nella baia di Fortamu, di fronte all'isola dell'amore e a pochi metri da...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In Kenya le patate sono particolarmente gustose.
La popolazione locale le adora fritte, tanto che sono il contorno ideale del piatto nazionale, la "nyama choma" (carne alla griglia quasi abbrustolita).
Ma vi sono molti altri modi di cucinarle.
Una delle...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Pranzare in uno dei più eleganti ed appartati boutique hotel di Watamu, sulle rive della Jacaranda Bay.
Proprio di fronte agli isolotti di sabbia di “Sardegna Due” e rilassarsi sui lettini della splendida spiaggia privata? 
 

LEGGI TUTTO

Lo scrittore Muhammad Bin Hassan Bhagdadi nel libro di ricette del XIII secolo “Kitab al tabeek”,il cui manoscritto originale  é tutt’oggi custodito nella ...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Virgola è uno dei più noti ed importanti marchi italiani nell'ambito dell'hairdress e il suo storico fondatore e titolare Rinaldo Rampon è un innamorato del Kenya.
Da anni frequenta Watamu e le sue spiagge, ma non solo.
Dal suo "mal d'Africa"...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

I fagioli al cocco (maharagwe za nazi) sono un piatto povero ma gustoso ed energetico della tradizione dell'etnia mijikenda che popola la costa keniana.
A secondo di chi lo prepara, dei gusti e dell'abbondanza di fagioli, può essere cucinato come...

LEGGI TUTTA LA RICETTA

Il pollo cucinato "alla swahili" risente, come molti piatti della costa del Kenya, di antiche mescolanze e suggestioni tra India, Medio Oriente ed altri Paesi che hanno frequentato l'Oceano Indiano d'Africa.
Ecco la ricetta originale di questo gustoso piatto di...

LEGGI TUTTO

Anche se originariamente proviene dal Sud America, la papaia si è ampiamente diffusa in Kenya e ben integrata nella cucina swahili. Un interessante e gustoso esempio sono...

LEGGI TUTTO

La zuppa di granchio con il ginger è un piatto tradizionale dell'arcipelago di Lamu.
La popolazione locale, specialmente nell'isola di Pate, è solita consumare questa pietanza accompagnandola con riso al cocco o chapati.
Ecco la ricetta originale rielaborata da watamukenya.net

LEGGI TUTTA LA RICETTA

La cucina swahili del Kenya, come si sa, è un misto delle culture e dei popoli che sono approdati sulla costa, e dei prodotti del territorio che hanno imparato ad usare. L'esempio è offerto dall'utilizzo del cocco per bollire e...

LEGGI TUTTO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa...

LEGGI L'ARTICOLO

La bellezza della natura intorno a Watamu è il primo  biglietto da visita di questa meravigliosa località turistica del Kenya.
Venti chilometri prima di ...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

In vendita una villa di 345 mq con piscina in buona posizione nella zona nord di Watamu, non lontano dalla via principale e dalle incantevoli baie della cittadina turistica. 
L'ampia...

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO