STORIA

La storia di Watamu

Il villaggio della gente dolce e una famiglia irlandese...

26-02-2017 di redazione

Da antiche scritture arabe, si sa che la foresta di Arabuko si estendeva da appena fuori Malindi fino quasi a Kilifi ed era popolata da belve feroci, serpenti velenosi (cobra soprattutto) ed elefanti, che spesso arrivavano fino alle spiagge inesplorate e nelle baie protette dalla barriera corallina.
Non c’erano approdi per le navi, ma pericolose “secche” per cui da Kilifi era buona abitudine per i viaggiatori, navigare al largo della costa fino a quando si intravvedeva la baia di Malindi.
Intorno al 1300, la comunità araba della cittadina di Gede, di cui rimangono ancora oggi le rovine, aprì una strada nella foresta per poter giungere ad uno sbocco sul mare, nell’attuale Watamu Bay.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

NEWS

L'Ambasciatore italiano: "Felice di vedere Watamu piena di gente"

Massoni in visita sulla costa ha notato un significativo aumento di presenze

22-02-2017 di redazione

"Mi ha fatto davvero piacere tornare a Watamu dopo un anno e vederla rifiorita di turisti":
Così l'Ambasciatore d'Italia a Nairobi Mauro Massoni, a margine del concerto del violinista Francesco D'Orazio, ieri a Malindi.
Parlando con watamukenya.net, Massoni ha ribadito l'interesse dell'Ambasciata per l'imprenditoria dei nostri connazionali nelle cittadine turistiche costiere, legata soprattutto al settore della villeggiatura.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

PERSONAGGI

Fabrizio, l'arte di far innamorare del Kenya i turisti

In 15 anni decine di connazionali hanno il "mal d'Africa" grazie a lui

21-02-2017 di redazione

Ci sono almeno due modi di fare il lavoro di agente di viaggio: uno è quello, serio e professionale intendiamoci, di indicare a secondo delle richieste la meta di una vacanza, mostrando brochure e cercando strutture, offerte speciali, rapporti qualità-prezzo. L'altro è quello di appassionare il cliente e magari dirigerlo verso luoghi che potrebbero poi entrare nel cuore. Un po' sentimentale, un po' psicologo, un po' compagno di avventure.
Fabrizio Labianca, toscano di Sansepolcro, da quindici anni svolge questo tipo di mestiere ed è responsabile di decine di "ammalati d'Africa" specialmente a Watamu. 

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

LOCALI

A metà settimana, le serate del Paparemo Beach

Jazz Band di Mombasa il mercoledì, beach party il giovedì

20-02-2017 di redazione

Prosegue alla grande la stagione del Paparemo Beach di Watamu.
Lo splendido ed esclusivo locale sull'Oceano Indiano nella baia delle sette isole (detta anche baia dell'amore) abbina alle giornate di mare con i lettini sulla spiaggia, l'elegante ristorante e il chiringuito bar, anche le happy hour all'ora del tramonto con il barman professionista Mirko, e due serate speciali a metà settimana che sono ormai diventate appuntamenti fissi per molti residenti e villeggianti di Watamu e anche di Malindi in trasferta.
Mercoledì sera è di scena il buffet a piedi nudi sulla sabbia e musica diffusa (spesso con qualche sorpresa musicale come questa settimana con una Jazz Band di Mombasa) grande scelta di piacevolezze per una vera e propria cena in compagnia sotto le stelle (KES. 1500 bevande escluse). Giovedì sera invece è la volta del consueto beach party, dalle 22, per ballare a piedi nudi sulla sabbia. Ingresso Kshs. 500. Per informazioni e prenotazioni, Tel. 0412009174

NEWS

E Hollywood mette le mani su Watamu

Un'importante produzione sta pensando a girare in Kenya

19-02-2017 di redazione

La notizia rimbalza da ambienti vicini agli Studios di Los Angeles: una produzione importante di Hollywood, che ha messo già la sua firma su importanti film girati in Kenya (da "Il giardiniere tenace" di Fernando Meirelles che valse a Raquel Weisz l'oscar come migliore attrice non protagonista), sarebbe pronta a girare un film con le scene principali da girare a Watamu.

LEGGI TUTTO

NEWS

Febbraio d'oro a Watamu per afflusso turistico

Più cinquanta per cento rispetto allo scorso anno, e l'estate prosegue

16-02-2017 di redazione

Una stagione finalmente felice per Watamu. La destinazione turistica keniana sulla costa è tornata ad essere una delle mete più ambite da una clientela internazionale che mostra di apprezzare le meraviglie del Kenya e del suo oceano indiano.
Rispetto all'anno passato, secondo i dati degli albergatori, dall'inizio dell'anno l'afflusso di turisti è aumentato del cinquanta per cento, ma la percentuale è destinata ad aumentare per merito di un febbraio molto più lusinghiero del 2016.
I resort di grande cabotaggio, come Crystal Bay, 7 Islands e Lily Palm, stanno lavorando molto bene, così come il Jacaranda Resort sull'omonima baia e i piccoli suite e boutique hotel sulla spiaggia.

LEGGI TUTTO

APPUNTAMENTI

Il San Valentino di Watamu è sulla spiaggia

Cene ronantiche sotto le stelle a Paparemo, Mapango e Alawi

14-02-2017 di redazione

A Watamu la festa degli innamorati si festeggia sulla spiaggia e sotto le stelle.
Potere degli incantevoli scenari davanti all'Oceano Indiano tra le sinuose baie e la spiaggia bianca e ampia della Jacaranda Bay, tra gli isolotti dell'isola dell'amore e della Watamu Bay, e gli atolli di Sardegna 2. 

LEGGI TUTTE LE PROPOSTE

SOLIDARIETA'

Ora sull'isola del Mida Creek dagli italiani anche un orfanotrofio

A Kadaina, dopo scuola e ospedale inaugurata Thoya-Oya Children's Home

11-02-2017 di redazione

E' stato inaugurata ieri la Thoya-Oya Children's home all'interno della Marafiki Primary School, sull'isola di Kadaina, tra le mangrovie del Mida Creek.
L'isola è già nota per essere stata presa sotto l'ala protettrice di un gruppo d'italiani, guidati dall'iniziatore Mario Rossi, scomparso poco tempo fa.
Valentina Moscheni è tra le più attive nel proseguire l'attività sociale sull'isola e da sei anni collabora con John Thoya, un keniota con esperienze in Svizzera e negli Stati Uniti molto attivo nell'aiutare i propri connazionali sfortunati, anche perché lui stesso è un orfano, con la fortuna di essere stato adottato.
Oggi Thoya è il braccio destro di Valentina e, dopo la richiesta del Governo di approntare una struttura in grado di ospitare i bambini senza genitori che frequentano la scuola del Mida Creek, ha messo a disposizione la sua esperienza.

LEGGI TUTTO E GUARDA LE ALTRE FOTO

TURISMO

Il nuovo KTB si presenta a Watamu: "Saremo la vostra voce a Nairobi"

Voli diretti, infrastrutture, pulizia e sicurezza le priorità del nuovo direttore Betty Radier

09-02-2017 di Freddie del Curatolo

Un nuovo affascinante direttore, Betty Radier, e una nuova strategia di marketing.
Questo il Kenya Tourist Board edizione 2017 ha presentato agli hotelier di Watamu, riuniti ieri mattina al Kobe Suite Resort su iniziativa dell'imprenditore e manager Guido Bertoni.
Dopo il meeting tenuto lo scorso gennaio a Malindi in collaborazione con l'advisor del Ministero del Turismo THR, il Kenya Tourist Board non aveva replicato nella stessa maniera a Watamu e tenuto conto della diversificazione delle destinazioni voluta da Roger Jones, consigliere principale del Ministro Balala, ce ne sarebbe stato bisogno.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

SOLIDARIETA'

Una motoambulanza a Gede da Karibuni Onlus

Servirà per trasportare pazienti da villaggi in zone impervie

06-02-2017 di redazione

Dalla NGO italiana Karibuni Onlus, una nuova motoambulanza per l'ospedale di Gede.
Il mezzo è importantissimo nelle comunità rurali della costa keniota per raggiungere le persone bisognose anche nei villaggi che non sono direttamente serviti da strade praticabili per un'autoambulanza normale.
L'iniziativa è stata concertata in partnership con l'associazione locale Ahadi Kenya Trust.

LEGGI TUTTO

NEWS

Il portale è tutto nuovo per promuovere meglio Watamu

Watamukenya.net si allinea a Malindikenya.net, due diverse destinazioni, la stessa forza attrattiva

03-02-2017 di redazione

Anche Watamukenya.net si è rifatto il trucco.
E non solo!
Il portale di Watamu ora diventa dinamico, si potrà leggere più facilmente su ogni supporto mobile, avrà le notizie linkabili singolarmente e darà più spazio alla promozione turistica.
Recentemente il marketing del Ministero del Turismo del Kenya ha indicato in Watamu una delle mete turistiche per eccellenza nel Paese. 
La diversificazione delle destinazioni è alla base delle nuove logiche promozionali del Kenya da parte degli organi di marketing del Ministero.

LEGGI TUTTO

PROMOZIONE

Un progetto per fare di Watamu la perla del Kenya

Eco-destinazioni tra diving, natura e sport acquatici

26-01-2017 di redazione

Nell'ambito della presentazione del "Kenya Beach Destination Strategy", il rapporto sul rilancio del turismo commissionato dal Governo del Kenya all'agenzia spagnola THR, ieri a Malindi si è parlato anche della destinazione Watamu.
"Una meta turistica che dovrà essere completamente sganciata da Malindi e dalle altre località turistiche della costa" - ha spiegato il relatore del rapporto, Roger Jones.

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

SOCIALE

Il cuore di Maurizio "Kipara" e dei suoi amici italiani

UNA GIORNATA CON I RAGAZZI SPECIALI DELLA SCUOLA DI GEDE

18-01-2017 di redazione

Loro sono i più puri, i più dolci e i quelli irrimediabilmente senza speranza, se non quella di un sorriso e di gioie date dalla solidarietà che non pretende domani, che non chiede riconoscenza e che non può costruire il futuro.
E' bontà allo stato puro, e dedizione, cure e attenzioni ciò di cui i ragazzi diversamente abili della Gede Special School hanno bisogno. E da qualche stagione hanno trovato in Maurizio "kipara" Beghelli un papà. 

LEGGI TUTTO

Pranzare in uno dei più eleganti ed appartati boutique hotel di Watamu, sulle rive della Jacaranda Bay.
Proprio di fronte agli isolotti di sabbia di “Sardegna Due” e rilassarsi sui lettini della splendida spiaggia privata? 
 

LEGGI TUTTO

Una preparazione "made in Watamu" per mantenere la pelle giovane e rilassata.
La speciale maschera facciale è stata creata da Lara Abagni, di Lakshmi Spa a Watamu, con tre ingredienti naturali di cui il Kenya abbonda.
Il frutto della Papaya, la foglia dell'Aloe e lo yogurt.

LEGGI TUTTO

I giovani l'hanno scelta come meta prediletta per il Kite Surf. Il vento è cambiato da una settimana, il kaskazi estivo nel primo mese soffia forte e permette nella lunga striscia di oceano protetta dalla barriera corallina, dalla Hemingway Bay fino al creek di Mida, di prodursi in evoluzioni e godere della bellezza del mare facendo sport.
 

LEGGI TUTTO

Se il Come Back Club è l'indiscusso punto di ritrovo di ogni sera a Watamu, con il suo bar sempre affollato e pieno di allegria, con l'ospitalità del suo "deus ex machina" Mario Ciampi e quel misto di Africa ed Europa che contraddistingue la nostra località turistica, oggi il locale nel centro della cittadina aggiunge anche l'ottima cucina e il piacere di cenare in un giardino elegante ed informale alla sua proposta serale.

LEGGI TUTTO

Gli ambientalisti si muovono da due anni per evitare uno scempio che potrebbe riguardare l'Arabuko Sokoke Forest, che si estende da Gede a Matsangoni, lungo la strada Malindi-Mombasa dove ci sono anche gli ingressi per i turisti, fino a buona parte della strada per lo Tsavo, tra i villaggi di Jilore e Vitengeni. 

LEGGI TUTTO